Libertà vaccinale: discriminazione degli operatori del comparto sicurezza e difesa

Oramai da lungo tempo, i cittadini italiani tutti e con essi e tra di essi i cittadini italiani in uniforme si trovano a fronteggiare i pericoli, le privazioni, le rinunce connesse alla dichiarazione dello stato di emergenza nazionale prorogato in ultimo fino al 31.12.2021. Con slancio, fino dalle prime avvisaglie di questa dichiarata pandemia, tutti gli italiani con essi e tra di essi i componenti delle forze dell’ordine e delle forze armate dello Stato hanno dimostrato fiducia, abnegazione e fermezza nel fronteggiare il nemico invisibile costituito dal SARS COV-2. Oggi, soprattutto ai cittadini in uniforme è richiesto di ricordare il proprio giuramento, di risvegliarlo, nel proprio essere a livello molecolare quale anticorpo creatosi a reazione di periodi troppo cupi e dolorosi della nostra storia.

Leggi

SIM Carabinieri: tamponi gratuiti per i Carabinieri senza Green Pass

ROMA – In vista delle prossime decisioni governative sull’estensione dell’obbligo del Green Pass, che probabilmente prevedranno regole ancora più stringenti e discriminanti per i non vaccinati, si prospetta un notevole impatto ...

Leggi