Serpi, assistiamo a una strage silenziosa

  • 13 / 11 / 2021 25 Views

 

Forze ordine: Serpi, assistiamo a una strage silenziosa  Forze ordine: SERPI, assistiamo a una strage silenziosa Roma, 13 nov. (LaPresse) - "È il momento di adottare misure straordinarie. Fermiamo insieme questa strage silenziosa". Così Antonio SERPI in una lunga intervista al Mattino di Puglia e Basilicata, parlando del fenomeno suicidi nelle Forze dell’ordine. "Servono più psicologi, anche esterni e serve un percorso riservato e lontano dalle logiche militari. Chi ha bisogno va ascoltato e non vanno adottate misure di allontanamento. Uno psicologo è un amico che ci aiuta ad affrontare meglio la quotidianità, è bene che lo capiscano tutti” - continua SERPI sulle colonne del quotidiano. “Il SIM Carabinieri metterà a disposizione, gratuitamente, un team di professionisti pronti ad ascoltare i Carabinieri che ne avranno bisogno. Se servirà anche contro le disposizioni interne. Per noi vale più una vita umana che cento norme farraginose”. CRO NG01 acp 131014 NOV 21

----

Sicurezza: Serpi (Sim Carabinieri), nelle forze di polizia assistiamo a una strage silenziosa NOVA0003 3 INT 1 NOV

 Sicurezza: SERPI (Sim Carabinieri), nelle forze di polizia assistiamo a una strage silenziosa Napoli, 13 nov - (Nova) - E' il momento di adottare "misure straordinarie: fermiamo insieme questa strage silenziosa".  Lo ha detto Antonio SERPI, segretario generale SIM Carabinieri, in un'intervista al Mattino di Puglia e Basilicata, parlando del fenomeno dei suicidi nelle forze dell’ordine. "Servono più psicologi, anche esterni e serve un percorso riservato e lontano dalle logiche militari: chi ha bisogno va ascoltato e non vanno adottate misure di allontanamento", ha detto, aggiungendo che uno psicologo "è un amico che ci aiuta ad affrontare meglio la quotidianità è bene che lo capiscano tutti". Il SIM carabinieri, ha continuato, metterà a disposizione "gratuitamente un team di professionisti pronti ad ascoltare i carabinieri che ne avranno bisogno, se servirà anche contro le disposizioni interne: per noi vale più una vita umana che cento norme farraginose". (Ren)

 NNNN


Condividi: