SIM Carabinieri: preoccupazione per l’assalto al caveau della Mondialpol

  • 29 / 06 / 2024 77 Views

Roma. In riferimento all'assalto al caveau della sede Mondialpol, avvenuto nella serata di ieri alla periferia di Sassari, il Segretario Generale del SIM Carabinieri, Serpi, esprime profonda preoccupazione per la determinazione e la violenza dimostrata dai malviventi.

"Quanto accaduto è estremamente grave. Un commando di almeno dieci banditi armati di kalashnikov, con tecniche e movimenti tipicamente militari, ha fatto irruzione nel caveau, sfondando le pareti dell'edificio con un escavatore e terrorizzando le guardie giurate. La fuga è stata orchestrata con precisione, ostacolando le forze dell'ordine con chiodi disseminati per le vie limitrofe e incendiando auto. Inoltre, non possiamo ignorare il fatto che sono stati sparati colpi d'arma da fuoco contro un'auto dei Carabinieri, mettendo a rischio la vita dei nostri colleghi.

 

 

 

 

Questo episodio, il terzo che colpisce lo stesso caveau dopo i fatti del 2016 e del 2018, sottolinea un preoccupante aumento della criminalità. Esprimiamo la nostra solidarietà ai colleghi coinvolti e ci uniamo al coro di richieste per una rivisitazione delle dotazioni di armamento e dei mezzi a disposizione delle forze dell'ordine, non più idonee in determinati contesti ambientali.

 

 

 

 

Chiediamo con urgenza al Ministero dell'Interno e alle autorità competenti di prendere atto della situazione e di implementare misure efficaci per garantire la sicurezza dei cittadini e degli operatori delle forze dell'ordine. Non possiamo permettere che episodi simili continuino a verificarsi senza una risposta adeguata.

Nell’esprimere vicinanza ai colleghi coinvolti e a tutte le forze di polizia che si trovano ad operare in quei contesti difficili, dove solo l’abnegazione ci porta a continuare ad andare avanti per il bene del cittadino, nonostante una politica sorda alle richieste dei carabinieri, é imperativo agire prima che succeda l'irreparabile. La sicurezza dei cittadini e dei nostri colleghi deve essere una priorità assoluta."

SIM CARABINIERI

Antonio Serpi

Segretario Generale Nazionale

Continua a leggere


Condividi: