Il Gen.B. Antonio Basilicata nominato Capo Dipartimento dell'Area Negoziale Dirigenziale del SIM Carabinieri.

  • 14 / 03 / 2024 140 Views

ROMA - Altra giornata storica per il SIM Carabinieri con la nomina a "Capo Dipartimento dell'Area Negoziale dei Dirigenti" del Generale di Brigata Antonio Basilicata, il quale si occuperà di dirigere il "pool" di esperti in materia i cui componenti saranno tratti da tutti i gradi e i ruoli degli ufficiali.

L'art. 46 comma 1-bis del decreto legislativo 29 maggio 2017 n.95 prevede l'istituzione delle aree negoziali in materia di rapporto di lavoro e ai trattamenti accessori, di cui al comma 2 dello stesso articolo, nel rispetto del principio di sostanziale perequazione dei trattamenti dei dirigenti delle Forze Armate e delle Forze di Polizia, ferme restando la peculiarità dei rispettivi ordinamenti e le disposizioni di cui all'articolo 6 del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195.

Le materie oggetto delle procedure negoziali per il personale dirigente civile e militare sono:

  1. il trattamento accessorio;
  2. le misure per incentivare l'efficienza del servizio;
  3. il congedo ordinario, il congedo straordinario o le licenze;
  4. l'aspettativa per motivi di salute e di famiglia o l'aspettativa per infermità e per motivi privati;
  5. i permessi brevi per esigenze personali;
  6. le aspettative i distacchi e i permessi sindacali;
  7. il trattamento di missione e di trasferimento;
  8. i criteri di massima per la formazione e l'aggiornamento professionale;
  9. i criteri di massima per la gestione degli enti di assistenza del personale.

 

La costituzione del nuovo dipartimento completa la compagine tecnica che si occuperà della trattazione relativa al rinnovo contrattuale del comparto per il triennio 2022/2024, che permetterà al SIM Carabinieri, in nome e per conto degli iscritti, di rivendicare presso il tavolo delle trattative l'entità delle risorse necessarie al soddisfacimento delle esigenze economiche dei Carabinieri.

 

SIM CARABINIERI
Segreteria Nazionale

#maipiùsoli

Continua a leggere


Condividi: