Pillole di previdenza: sviluppo dei fondi pensione

  • 04 / 10 / 2021 34 Views

Il Presidente: Cosa ne pensa della situazione previdenziale italiana e cosa occorrerebbe secondo lei per un effettivo sviluppo dei fondi pensione?

Il Professore: secondo me occorre ragionare su almeno 3 aspetti:

-quello della consapevolezza e della conoscenza
-quello della vigilanza
-quello del quadro normativo

Circa il primo aspetto la mia esperienza mi induce a pensare che l’appeal a costruire una pensione complementare dipende innanzitutto da quanto si conosce lo strumento a disposizione e la propria situazione pensionistica. Da questo punto di vista si tenta da molto tempo di diffondere le informazioni previdenziali tra i lavoratori con iniziative anche a livello istituzionale.
La mia sensazione, ogni volta che parlo con un lavoratore o uno studente universitario, è che sia scarsamente informato o informato in maniera molto generica. Noto inoltre una forte diffidenza nei confronti dei fondi pensione che nasce nella maggior parte dei casi dal fatto che li si assimila ai prodotti finanziari tradizionali e non si abbia la benché minima idea della mole di controlli che ne fa degli strumenti molto sicuri oltre che con ottimi rendimenti in media superiori a quelli del TFR. Aggiungo poi che molte volte mi capita di avere a che fare con soggetti che sostengono di avere già un fondo pensione ma in realtà hanno sottoscritto prodotti che non sono tali.

Il Presidente: cosa fare?  [leggi]

Continua a leggere

Condividi: