SIM Veneto: serviti cibi scaduti nella mensa di Trento

  • 31 / 05 / 2023 203 Views

Lo yogurt è scaduto? Che importa, la mensa del Comando Provinciale Carabinieri di Trento lo serve lo stesso. Spetta ai lettori trarre le conclusioni su questo brutto episodio verificatosi il 28 maggio scorso. Durante la consumazione del pranzo, alcuni militari effettivi alla Compagnia di ordine pubblico del 4° Battaglione Carabinieri “Veneto” notavano, dopo aver ingerito parte dei vasetti di yogurt distribuiti dalla mensa, che vi erano strani grumi ed il sapore era acido; controllavano quindi la data di scadenza, restando stupiti: gli yogurt in distribuzione erano scaduti già da 4 giorni.

Lo facevano, responsabilmente, notare subito agli addetti alla distribuzione, ma questi, invece di ritirarli, seguitavano a distribuirli. Successivamente, durante lo svolgimento del servizio di ordine pubblico, vari militari si sono dovuti recare al pronto soccorso del locale nosocomio, a causa di crampi, diarrea e vomito; qui gli veniva diagnosticata una “probabile intossicazione alimentare”, con prognosi di “gg. 3 salvo complicazioni”.

Al di là che fatti del genere non dovrebbero mai verificarsi all’interno di nessuna mensa, vi è da dire che cose del genere dovrebbero essere impensabili nelle mense dell’unica Forza di Polizia che ha, al proprio interno, ispettori sanitari (NAS) che, giustamente, sanzionano le aziende private ove accadono cose simili. Per tale ragione, ci si augura che vengano presi i provvedimenti del caso verso la ditta appaltatrice del servizio, affinché episodi del genere non accadano più. Già in altre occasioni erano giunte a questa Segreteria segnalazioni negative su tale mensa, per lo più relative alla scarsa quantità ed alla poca varietà dei pasti distribuiti. Ricordiamo che ai militari in servizio di ordine pubblico spetta una cosiddetta “razione pesante”. Per tali ragioni si auspica che i militari impiegati in ordine pubblico vengano avviati a fruire dei pasti presso strutture esterne convenzionate.

Con l’occasione si formulano ai militari coinvolti gli auguri di pronta guarigione.

 

SIM CARABINIERI

Segreteria Regionale Veneto

Continua a leggere


Condividi: